lunedì 11 gennaio 2010

Ricomincio da tre

Rieccoci!
Con qualche chilo in più, colpa delle notevoli calorie ingerite e di un fisico che si è ben abituato al passaggio dalla poltrona al divano, sono di nuovo qui.
Al di là di questa parentesi di riposo dedicata all'enogastronomia, ma soprattutto al ricontatto con le mie radici, ammetto che faccio ancora un po' fatica a rendermi conto che un nuovo anno è iniziato. Sarà che il mio calendario temporale è sfasato e si rifà molto a quello scolastico, per me il vero capodanno avviene a settembre con la fine dell'estate e l'arrivo di un colorito autunno.

Detto questo, parafrasando il buon Massimo Troisi, ricomincio da tre!
Già, dal momento che per me l'anno non è ancora terminato voglio ripartire da tre punti che ho cercato di seguire nel 2009 e che voglio continuare, se non addirittura ampliare, con questo 2010 che, almeno a livello estetico come mi ha fatto notare un amico, è una numerazione bella da vedere.

Quindi ricomincio da:

1. la scrittura - linfa vitale di questo mio periodo di vita, mi permette di comunicare quotidianamente impressioni, pensieri e sentimenti che non avrei mai pensato di essere in grado di manifestare. Lunga vita al blog e non solo. Questo 2010 vuole essere anche un'ulteriore sfida sulle diverse sfaccettature che la scrittura permette di fare. Tenetevi pronti.

2. le relazioni - è il punto nevralgico dell'esistenza. Ho avuto il piacere di conoscere e scoprire persone Grandi. Uomini con idee. Esseri umani con forti ideali, umili nel loro apparire, ma agguerriti nelle loro battaglie quotidiane.

3. i sogni - quelli realizzabili. Quelli che permettono di vivere meglio. Quelli che trasformano una passione in un lavoro ed emanano energia positiva, vitale in coloro che con tutta la loro determinazione li perseguono e in tutti gli altri che ne vengono in contatto. Questo è l'essenza di un circolo virtuoso. Sognare, avere dei progetti e avere il coraggio e la forza di realizzarli.

Ecco ricomincio proprio da qui, cercando di vivere ogni giorno di questo nuovo anno come fosse un giorno di festa, un giorno importante da festeggiare. Come in Alice nel Paese delle Meraviglie dove si festeggia per trecentosessantaquattro giorni un buon non compleanno.


6 commenti:

Anonimo ha detto...

Bentornato!!! By Adè

Anonimo ha detto...

Bentornato Betta! Mi fa un po' effetto dirti "bentornato" adesso che le distanze ci dividono più di qualche giorno fa quando potevamo vederci fisicamente...
Speriamo di vederci presto ,anche per sistemare quella cosuccia in sospeso (ci sono novità!), intanto buon blog.
Andrew

MO:) ha detto...

Bentornato!
Anche qui e non solo alla materna :)
Anch'io tendo a considerare l'inizio dell'anno nuovo a settembre. Però, a differenza tua, non ho buoni propositi... che disastro che sono!

Laman ha detto...

ci sei mancato betta!

Anonimo ha detto...

Bene benissimo si ricomincia! Questa esclamazione a te presumo famigliare è per darti il bentornato Betta... Ho già però nostalgia per la mancanza fisica dei tuoi cuccioli e le loro coccole!!! In attesa di rivedervi presto buon lavoro sul tuo delizioso blog... ciao ciao sister

cristiano ha detto...

Buon NON compleanno anche a te, buon vecchio Betta!
Un augurio sincero, con la certezza che i tuoi sogni realizzabili diventeranno realtà se ci crederai con tutta la forza che è in te!
Cia!
Cri