martedì 22 marzo 2011

All'alba di un nuovo giorno

Sembra che esca dall'acqua. Come se avesse terminato il suo bagno. Dal mare emerge con tutto il suo calore e la sua bellezza. Minuto dopo minuto la sua forma circolare diventa sempre più completa. Manca solo che si adagi sulla sabbia, ma invece di avvicinarsi verso la spiaggia, s'innalza sempre più verso il cielo. E' lui che fa da cerimoniere a questa nuova giornata. Il sole.


Nel frattempo dei gabbiani volano, mentre altri beccheggiano sulla battigia. Alcune persone metodicamente corrono sul lungomare. Altre assonnate percorrono in bicicletta il tragitto per andare a lavoro.


C'è chi pulisce le strade. C'è anche chi per quelle strade accompagna un cane. 


Tutto lentamente prende vita. Si sente il rumore di alcune saracinesche. Si vedono le luci dei lampioni spegnersi. Il furgone delle consegne del fornaio che passa. L'autobus dei pendolari che arriva.


E' il risveglio di un'isola. L'inizio di un nuovo giorno. Forse uguale a tanti altri. Forse no. La differenza la faranno le azioni. Le azioni di tutti coloro che lentamente si sveglieranno e decideranno se questo sarà veramente un nuovo giorno. Un giorno diverso. Un giorno speciale. Magari chissà, da ricordare prima di ritornare a dormire nel buio della notte che arriverà.


Buongiorno!

2 commenti:

MO:) ha detto...

BUon giorno anche a te :)

Anonimo ha detto...

Forse il risveglio nella tua isola è davvero speciale...